Porto Sant’Elpidio e Giro d’Italia, l’assessore al turismo Emanuela Ferracuti: “la Corsa Rosa eccellente vetrina di sport e di valorizzazione della nostra città”

Porto Sant’Elpidio e Giro d’Italia, l’assessore al turismo Emanuela Ferracuti: “la Corsa Rosa eccellente vetrina di sport e di valorizzazione della nostra città”

Il Giro d’Italia ha la scorza dura anche ai tempi del Covid-19: in questo anomalo 2020 e con il perdurare della situazione di emergenza sanitaria nazionale, non poteva mancare nel cuore dei tanti appassionati delle due ruote l’evento simbolo dello sport, della cultura e del costume del nostro Belpaese che annovera Porto Sant’Elpidio grazie agli sforzi della Gio.Ca Communications e dell’amministrazione comunale elpidiense.
Oltre ai due arrivi di tappa, per la quarta volta Porto Sant’Elpidio sarà sede di partenza nella storia della Corsa Rosa come avvenne nel 1992 (traguardo a Sulmona) e per due volte nel 2004 (arrivi ad Ascoli Piceno e a Cesena) con vernissage dell’evento previsto per venerdì 9 ottobre alle 18:30 presso il Ristorante Perla sul Mare (lungomare Nord) alla presenza di Tonina Pantani.


L’entusiasmo verso il ritorno del Giro d’Italia il 14 ottobre (giorno dell'undicesima tappa con arrivo a Rimini di 182 chilometri) è sottolineato dal primo cittadino Nazareno Franchellucci e dal neo assessore al turismo Emanuela Ferracuti, entrambi favorevoli ed aperti verso ogni iniziativa promozionale in un territorio dalle molteplici potenzialità che continua a credere e ad investire nel ciclismo grazie anche a un attivo comitato di tappa con la regia di Vincenzo Santoni.
“In questo anno così particolare e pieno di incognite – afferma l’assessore Emanuela Ferracuti -sicuramente il Giro d’Italia è il primo grande evento che inaugura la stagione autunnale turistica e sportiva di Porto Sant’Elpidio. Un evento che non ha bisogno di presentazioni, giunto alla sua 103°edizione, fortemente voluto dal nostro primo cittadino Nazareno Franchellucci e da Vincenzo Santoni (ingranaggio fondamentale della macchina organizzatrice) che sono riusciti a riportarlo in terra elpidiense dopo diversi anni e che quest’anno segna l’unica tappa nelle Marche. Un evento che sarà un’eccellente vetrina di sport, di tradizione, di promozione e di valorizzazione della nostra città.

Abbiamo già visto e letto in questi giorni articoli su Porto Sant’Elpidio riportati in diverse testate e riviste di calibro nazionale. E seguiranno anche numerosi spot televisivi ed ulteriori contributi diffusi a mezzo stampa nazionale e tramite i canali social. L’idea di illuminare la Torre dell’Orologio è stata concertata con Vincenzo Santoni che ha accolto con piacere l’iniziativa e di concerto con il sindaco. Quando c’è collaborazione a livello organizzativo, si ottengono sempre risultati ottimali e da qui al 14 ottobre ci saranno altre piacevoli novità. Si è deciso con tutti i commercianti di abbellire le vetrine delle varie attività a tema Giro d’Italia da questo fine settimana fino alla data del 14 ottobre. In relazione al periodo difficile che stiamo vivendo con l’emergenza sanitaria, posso solo dire che l’evento è stato organizzato con la massima attenzione nel rispetto delle normative anti Covid-19 per preservare la salute di ciascuno degli addetti ai lavori ma soprattutto di tutti i cittadini che vorranno prendere parte a questa grande festa. Invito tutti coloro che vorranno partecipare alla grande atmosfera del Giro d’Italia ad osservare tutte quelle precauzioni che ci stiamo abituando a rispettare in maniera tassativa in questi giorni”.

Fino al 14 ottobre compreso, la Torre dell’Orologio di Piazza Garibaldi sarà illuminata interamente di Rosa (a cura di Redgeco) e per tutte le sere tra le 18:30 e le 6:00 mentre utte le attività commerciali di Porto Sant'Elpidio abbelliranno a tema le proprie vetrine con il colore rosa.

Non mancherà, il giorno della tappa, l’esposizione in Piazza Garibaldi di due sculture alte 4 metri con due enormi biciclette in ferro ricoperte interamente di palloncini in rosa con la scritta Porto Sant’Elpidio, sponsorizzate da Linea Oro e Fighter, il tutto dalla creatività dell’artista Ana Maria Savin di Alba Adriatica, titolare de Il Mondo della Festa (allestimenti per eventi).

Comunicato Stampa Gio.Ca. Communications srl


Stampa   Email