Tour de France, Bernal maglia Gialla nel giorno della bufera

Tour de France, Bernal maglia Gialla nel giorno della bufera

Una grandinata con frana rende impraticabili gli ultimi km del percorso con il colombiano che strappa di forza la maglia gialla al bravo Alaphilippe.
Seran (FRA) (26/07) – Incredibile al Tour de France, corsa fermata per le proibitive condizioni meteo. All’improvviso, mentre i corridori stavano scalando la salita più importante di giornata, l’Iseran (salita di 12,9 km al 7,5%, si sale fino a quota 2770 metri), un’autentica tempesta di grandine si è scatenata soprattutto nel tratto in discesa rendendo impraticabile la strada.

 

La corsa è stata giustamente fermata per garantire la sicurezza ai corridori. Sono dovuti intervenute ruspe e spazzaneve per provare a ripulire le strade sporcate anche dai residui di alcune frane cadute a causa della quantità di acqua caduta in pochissimi minuti. Corsa quindi neutralizzata.

È stato deciso di non stilare l’ordine d’arrivo e di prendere i tempi presi in cima al Col de l’Iseran ai fini della classifica generale: per primo è passato Egan Bernal (Team Ineos) che a questo punto si prende anche la maglia gialla, perchè Julien Alaphilippe (Deceuninck – Quick-Step) è passato con un ritardo di 2’03” dal colombiano che era andato all’attacco in salita.

Bernal ha scollinato con 55 secondi su Kruijswijk, Thomas, Landa e Buchmann e con 2’03” su Julian Alaphilippe. Non è stata assegnata la vittoria di tappa quindi, ma è stata solo aggiornata la classifica generale.

Da segnalare la positiva prestazione, oggi, di Vincenzo Nibali (Bahrain Merida) protagonista nella fuga di giornata, prima a 4 e poi a 24, e che sull’Iseran ha scollinato con Thomas, Kruijswijk e Landa, dopo aver perso nell’ultimo chilometro le ruote di Bernal.

La giornata era già cominciato con un altro clamoroso colpo di scena: dopo una trentina di chilometri dal via era arrivato il ritiro di Thibaut Pinot. Il francese della Groupama-DFJ ha sofferto un problema muscolare alla coscia destra, ha provato a tenere duro, ma è stato costretto ad arrendersi ed in lacrime è salito in ammiraglia dicendo addio ai sogni in giallo.

FONTE: Giorgio Torre (www.bicitv.it)

 

PASSAGGIO SULL'ISERAN

1. Egan Bernal; 2. Simon Yates, a 5’’; 3. Warren Barguil, a 41’’; 4. Laurens De Plus, a 50’’; 5. Steven Kruijswijk; 6. Geraint Thomas; 7. Emanuel Buchmann
8. Vincenzo Nibali; 9. Richie Porte, a 1’18’’; 10. Gregor Mühlberger ; 11. Wout Poels, a 1’50’’; 12. Damiano Caruso; 13. Alejandro Valverde; 14. Julian Alaphilippe, a 2’07’’; 15. Rigoberto Uran, a 2’30’’

CLASSIFICA GENERALE

1. Egan Bernal
2. Julian Alaphilippe, a 45’’
3. Geraint Thomas, a 1’03’’
4. Steven Kruijswijk, a 1’15’’
5. Emanuel Buchmann, a 1’42’’


Stampa   Email