Tour de France: Alaphilippe conquista tappa e maglia gialla

Tour de France: Alaphilippe conquista tappa e maglia gialla

Julian Alaphilippe (Deceuninck-Quick Step) ha ottenuto la sua quinta vittoria di tappa al Tour de France a Nizza dopo aver lanciato un attacco forte nell'ultima salita. Ha superato il debuttante Marc Hirschi (TeamSunweb) sulla linea di arrivo e ha reso omaggio padre, scomparso recentemente. Terzo Adam Yates (Mitchelton-Scott), che si era avvantaggiato con i primi due in fuga. Il francese, che ha verstito la maglia gialla al Tour de France per quattordici giorni lo scorso anno è tornato nuovamente a vestirla questo pomeriggio.

 

LA CRONACA - 173 corridori al via. Gli attacchi sono iniziati subito dopo il via. In fuga Peter Sagan e Lukas Pöstlberger, (Bora-Hansgrohe), Benoît Cosnefroy (AG2R-La Mondiale), Kasper Asgreen (Deceuninck-Quick Step), Toms Skujins (Trek-Segafredo), Anthony Perez (Cofidis), Michael Gogl (NTT ) e Matteo Trentin (CCC). Dopo aver vinto lo sprint intermedio al km 16, Trentin ha forato una gomma così il gruppo si è ridotto a sette. Hanno ottenuto fino a tre minuti di vantaggio. L'UAE Team Emirates ha quindi preso il comando del gruppo verso il col de la Colmiane, la prima salita di categoria 1.

Cosnefroy ha attaccato 1.2 km prima della cima de La Colmiane. Ha raggiunto la vetta da solo e ha formato un quartetto di primo piano con Perez, Gogl e Asgreen in discesa. Quando il gruppo di testa di sette si è riunito, la Jumbo-Visma è subentrata all'UAE Team Emirates al timone del gruppo. La squadra araba ha deciso di alzare il ritmo nella salita al col de Turini dove il vantaggio è salito a 3'30 ''. Sagan nel frattempo ha perso il contatto con il gruppo in fuga. Perez ha superato Cosnefroy in vetta, mentre il gruppo viaggiava con uno svantaggio di 2'20 ''.

I sei corridori in testa vengono ripresi all'inizio della salita al col d'Eze, a 40 km dalla fine. Nicolas Roche (Team Sunweb) passa primo sulla salita.

Alaphilippe attacca a 13 km dalla fine. Hirschi (Team Sunweb) risponde allo scatto mentre Tom Dumoulin (Jumbo-Visma) cade dopo aver toccato la ruota posteriore di Michal Kwiatkowski (Ineos). Adam Yates (Mitchelton-Scott) a quel punto contrattacca e si riporta su Alaphilippe e Hirschi. E' il britannico a scollinare in testa e guadagnare il bonus di 8 secondi, davanti ad Alaphilippe e Hirschi, con un vantaggio di 20 secondi sul gruppo. Mantengono il distacco fino all'ultimo chilometro dove iniziano le scaramucce per lo sprint.

Il francese, però, non lascia scampo a Hirschi mentre Yates è terzo. Greg Van Avermaet (CCC) e Sergio Higuita (EF) hanno preso i primi due posti del gruppo. (com stampa)


Stampa   Email