La Gran Bretagna offre 35 milioni di Euro per la partenza del Tour de France 2026

Visite: 434
La Gran Bretagna offre 35 milioni di Euro per la partenza del Tour de France 2026

Il Governo inglese ha stanziato 30 milioni di sterline (35 milioni di Euro) per ottenere le prime 4 tappe del Tour de France 2026 da disputare in Inghilterra, Scozia e Galles. Un colpo per promuovere in tutta la Gran Bretagna il ciclismo che negli ultimi anni sta coinvolgendo gli inglesi.

La notizia dell'offerta è emersa mercoledì direttamente dal cancelliere Rishi Sunak che ha dichiarato che stanzierà un finanziamento di 30 milioni di sterline per ospitare le tappe di apertura del Tour de France 2026 e della Coppa del Mondo di rugby femminile 2025.

Il Tour de France ha percorso il Regno Unito per l'ultima volta nel 2014, con l'apertura di due tappe nello Yorkshire e la terza tappa da Cambridge a Londra.

Da allora la Gran Bretagna ha lasciato l'Unione Europea, ma il governo conservatore sembra desideroso di ospitare il Tour francese come parte della sua cosiddetta agenda di "livellamento".

Il Tour de France 2022 inizierà in Danimarca, ma le offerte per la gara del 2026 si chiuderà all'inizio del prossimo anno. Il Tour de France 2023 prenderà il via da Bilbao, nei Paesi Baschi, nel nord della Spagna, mentre l'Emilia Romagna del centro Italia è desiderosa di ospitare il Tour 2024.

“Sono entusiasta della prospettiva di portare più eventi sportivi di livello mondiale nel Regno Unito. Ecco perché sto sostenendo queste offerte con oltre 40 milioni di sterline di finanziamenti, ha detto Sunak.

"Le nostre offerte includeranno eventi che si svolgeranno in tutto il paese e spero che tutti avranno la possibilità di tifare per i loro eroi sportivi".

E il Governo Italiano che cosa farà per sostenere il ciclismo italiano?

Walter Pettinati

Stampa