Carapaz vince il Giro d'Italia 102, a Chad Haga la crono finale di Verona

Carapaz vince il Giro d'Italia 102, a Chad Haga la crono finale di Verona

È il primo ecuadoriano nella storia del Giro. Completano il podio Nibali e Roglic. Nella tappa finale Campenaerts e De Gendt rispettivamente secondo e terzo.
Verona, 2 giugno 2019 – Richard Carapaz (Movistar Team) ha vinto il centoduesimo Giro d'Italia, indossando la Maglia Rosa di leader della classifica generale ed alzando il Trofeo Senza Fine. Al secondo e terzo posto si sono classificati rispettivamente Vincenzo Nibali (Bahrain - Merida) e Primoz Roglic (Team Jumbo - Visma).

 

Chad Haga (Team Sunweb) ha vinto la ventunesima tappa, la Cronometro Individuale Verona-Verona di 17,0 km. Al secondo e terzo posto si sono classificati rispettivamente Victor Campenaerts e Thomas De Gendt (Lotto Soudal).

CLASSIFICA GENERALE
1 - Richard Carapaz (Movistar Team)
2 - Vincenzo Nibali (Bahrain - Merida) a 1'05"
3 - Primoz Roglic (Team Jumbo - Visma) a 2'30"
4 - Mikel Landa (Movistar Team) a 2'38"
5 - Bauke Mollema (Trek - Segafredo) a 5'43"

MAGLIE
• Maglia Rosa, leader della classifica generale, sponsorizzata da Enel - Richard Carapaz (Movistar Team)
• Maglia Ciclamino, leader della classifica a punti, sponsorizzata da Segafredo - Pascal Ackermann (Bora - Hansgrohe)
• Maglia Azzurra, leader del Gran Premio della Montagna, sponsorizzata da Banca Mediolanum - Giulio Ciccone (Trek - Segafredo)
• Maglia Bianca, leader della Classifica dei Giovani, sponsorizzata da Eurospin - Miguel Angel Lopez (Astana Pro Team)

RISULTATO FINALE
1 - Chad Haga (Team Sunweb) - 17,0 km in 22'07”, media 46,119 km/h
2 - Victor Campenaerts (Lotto Soudal) a 4"
3 - Thomas De Gendt (Lotto Soudal)a 6"

La Maglia Rosa Richard Carapaz, subito dopo l'arrivo, ha dichiarato: "Questo è il più grande momento della mia vita sportiva. In questa crono finale ho sofferto dall'inizio alla fine fino a raggiungere l'Arena di Verona. È favoloso vincere il Giro d'Italia".

Il vincitore di tappa Chad Haga ha dichiarato: "Questa è la mia prima vittoria nel WorldTour. Sono partito stamattina credendo davvero di poter vincere. Ho salvato le gambe in questi ultimi giorni. Guardando Roglic e Nibali in TV, ho dovuto convincermi che erano stanchi. È un'emozione enorme. Sono senza parole".

#Giro


Stampa   Email