Boom di campioni al Tour degli Emirati Arabi Uniti

Boom di campioni al Tour degli Emirati Arabi Uniti

I nomi più importanti del mondo del ciclismo si schierano alla partenza dell'unica gara mediorientale nel calendario UCI WorldTour. 
Emirati Arabi Uniti, 21 febbraio 2020 - Viene svelata la lista di iscrizione provvisoria per il Tour degli Emirati Arabi Uniti 2020, unica gara del WorldTour in Medio Oriente. Iscritte 20 squadre, di cui 18 su 19 UCI WorldTeams.

 

I corridori confermati nella lista di iscrizione provvisoria includono il sette volte vincitore del Grand Tour Chris Froome, che ha scelto il tour degli Emirati Arabi Uniti per il suo ritorno;
il secondo classificato degli Emirati Arabi Uniti dell'anno scorso e campione del mondo 2018, Alejandro Valverde (vincitore dell'Abu Dhabi Tour 2018 e due volte vincitore della tappa in cima a Jebel Hafeet);
Giulio Ciccone, miglior scalatore del Giro d'Italia 2019;
Tadej Pogačar, il giovane vincitore sloveno del Tour of California 2019 e di tre tappe della Vuelta a España del 2019.

Accanto a loro ci sono nomi famosi come il campione italiano di strada Davide Formolo;
Adam Yates, vincitore del Tour de France Young Rider;
Wout Poels, vincitore del 2016 Liegi-Bastogne-Liegi;
Ilnur Zakarin, vincitore di tappe al Giro e al Tour, e alcuni dei migliori velocisti del mondo, tra cui: Fernando Gaviria, vincitore di cinque tappe al Giro, due al Tour e Stage 2 del UAE Tour 2019; Caleb Ewan, vincitore delle tappe in tutti e tre i Grandi Giri;
Dylan Groenewegen, vincitore delle tappe negli ultimi tre Tours de France e 2 ° assoluto al Dubai Tour 2017,
Sam Bennett, vincitore di tre tappe al Giro, due alla Vuelta e la fase finale del UAE Tour 2019;
Pascal Ackermann, vincitore di due tappe e classifica punti Giro d'Italia 2019;
Arnaud Démare, vincitore della MIlano-Sanremo 2016 e tappe al Giro e al Tour;
Mark Cavendish, campione del Mondo 2011, vincitore di 48 tappe del Grand Tour, la classifica generale al Dubai Tour 2015 e la classifica a punti sia negli Abu Dhabi Tour 2016 che nel 2018.

#UAETOUR


Stampa   Email