Mondiali Pista: il quartetto azzurro conquista il Bronzo

Mondiali Pista: il quartetto azzurro conquista il Bronzo

La seconda giornata di gare dei mondiali pista porta all’Italia le pirme due medaglie della rassegna iridata di Berlino: bronzo per il quartetto azzurro composto da Simone Consonni, Filippo Ganna, Francesco Lamon e il giovane Milan autore ieri del nuovo record italiano di 3’46”513, seconda prestazione mondiale di sempre e un inaspettato argento nello scratch con Simone Consonni. La giornata era iniziata bene anche grazie al record italiano registrato dalla giovane Miriam Vece nei 200 metri lanciati.

 

Per Filippo Ganna, tre volte iridato nell’inseguimento individuale e che tornerà in pista domani, questo bronzo ha un peso notevole: “Una medaglia importante ma più di tutto è importante il tempo registrato ieri. Ci permette di sognare in grande” .

Per il diciannovenne Jonathan Milan, al suo esordio a questi livelli in una rassegna iridata, la medaglia che ha al collo è un punto di partenza: “Ieri è stato spettacolare e lo è stato anche oggi. Questo per me è un punto di partenza, una grande esperienza che sarà difficile dimenticare...”.

Anche per Francesco Lamon questa medaglia hanno un grande peso soprattutto in chiave olimpica: “Siamo partiti un po' penalizzati dall’assenza di Bertazzo. Ma il tempo registrato ieri ci ha dato una grande fiducia. Siamo a pochi centesimi dal record del mondo; è come se stessimo giocando con le altre Nazioni .”.


Stampa   Email