MONDIALI

Filippo Ganna frantuma il record del Mondo ed entra nella storia

Filippo Ganna frantuma il record del Mondo ed entra nella storia

Prima 4'04"252, poi 4'02"647: Filippo Ganna frantuma il record del mondo registrato qualche ora prima, conquista l'oro in Coppa ed entra nella storia.
Che si tratti di un fenomeno lo si era già capito fin dal primo oro iridato conquistato nella specialità a Londra nel 2016 a cui sono seguiti quelli del 2018 e 2019. Eppure oggi, nell'ultima giornata di Coppa del Mondo a Minsk, l'azzurro di Verbania, classe 1996, mette a segno due straordinarie performance a distanza di poche ore una dall'altra, che lo consolidano tra i grandi, nella storia della specialità, del ciclismo azzurro ed internazionale.

Grande Italia, ma non basta, vince Mads Pedersen!

Grande Italia, ma non basta, vince Mads Pedersen!

Un mondiale spettacolare nella parte finale, con una grandissima nazionale Italiana.
Un percorso ridotto di 20 km, affrontato sotto una copiosa pioggia, porta a giocarsi la vittoria 3 ciclisti: un giovane danese, capace di concludere secondo al Giro delle Fiandre l'anno scorso Mads Pedersen; un italiano veloce e freddo,  Matteo Trentin e un passistone svizzero fortissimo in questo condizione, Stefan Kung.

Mondiali Yorkshire 2019: Strepitoso argento di Alessio Martinelli

Mondiali Yorkshire 2019: Strepitoso argento di Alessio Martinelli

Impresa di Alessio che riesce a rompere la morsa dello squadrone statunitense e vola solitario per il secondo posto. Gianmarco Garofoli al 5° posto, Antonio Tiberi al 13°. Azzurri terzi nella Coppa delle Nazioni.
Il primo giorno dei Mondiali di ciclismo dedicati alla prova in linea nello Yorkshire del Nord regalano la terza medaglia alla spedizione azzurra. Un argento, quello che mancava dopo l'oro di Tiberi e il bronzo, ieri, di Filippo Ganna.

Mondiale U.23: la VAR assegna il titolo a Samuele Battistella

Mondiale U.23: la VAR assegna il titolo a Samuele Battistella

Nel finale di gara, Battistella ha dimostrato di aver la gamba per poter vincere per distacco ma (forse non ha creduto nei suoi mezzi) non ci ha provato e ha scelto di battersi in volata. Anche in volata ha fatto di tutto per non vincerla.
A dare giustizia al più forte ci ha pensato la VAR, tra la sconforto del vincitore, reo di essersi aggrappato all'ammiraglia per rientrare sul gruppo.
A distanza di 17 anni un italiano torna a vestire la maglia di campione del mondo Under 23- L'olandese Eekoff, primo sul traguardo, retrocesso per traino - Sul podio Battistella ha ricevuto la maglia dal presidente Di Rocco
Erano 17 anni che un Under 23 non vinceva un titolo mondiale (Francesco Chicchi nel 2002): "L'abbiamo inseguito tanto questo risultato - ha commentato Marino Amadori, tecnico di categoria -.

Super Dennis, Re Evenepoel, Top Ganna

Super Dennis, Re Evenepoel, Top Ganna

Il mondiale a crono ha visto Rohann Dennis stravincere, riscattando una stagione abbastanza particolare e strana culminata con il ritiro al Tour de France, con la successiva polemica, che porta ai giorni nostri, dove l'australiano con una bici e casco diversi da quelli del team, straccia la concorrenza, dimostrando che lui c'è e forse aveva ragione sui materiali della Bahrain-Merida.